Mara Maionchi

Mara Maionchi è nata a Bologna nel 1941 e, il ritardo compiuto nella registrazione all’anagrafe per via della guerra, l’ha resa una dei pochi italiani che festeggiano il compleanno per ben 48 ore e cioè fra il 22 (data effettiva di nascita) e il 23 Aprile (data di registrazione) di ogni anno. 

A scuola non era la prima della classe così a 18 anni ha cominciato subito a lavorare facendo diverse esperienze: addetta alla logistica per una ditta di import-export, assistente di un entomologo che studiava gli effetti degli anticrittogamici sulla peronospora del tabacco; ha lavorato persino per una ditta di estintori. Un giorno ha letto un annuncio sul Corriere della Sera per "assistente all’ufficio stampa" nell’etichetta discografica Ariston. Il resto è storia.

Mentre scopriva talenti, nel tempo libero ha sempre amato ballare (soprattutto il rock’n’roll), giocare a carte e, ogni tanto, d’azzardo. 

Dice di sé che è la "peggiore nonna del mondo” ma i suoi nipotini la adorano lo stesso. Quando si arrabbia la chiamano “Il Cavaliere nero” come quello della barzelletta di Proietti. È allergica ai funghi ma non le importa, non le sono mai piaciuti.

Dall’esperienza di Italia's Got Talent si aspetta di rimettersi un po’ nei panni dello spettatore, di godersi la sorpresa della performance e di dire un sacco di “per me è sì”.

 

Copyright © 2013 Sky Italia - P.IVA 04619241005